de fr it

UlrichTschudi

3.7.1601 Ennenda (oggi com. Glarona), nel settembre del 1666 a Glarona, catt., di Glarona ed Ennenda. Figlio di Peter, barone di Flums, e di Anna Vögeli. (1633) Martha nata T., figlia di Gabriel, barone di Wasserstelz. Ufficiale nel servizio mercenario, divenne capitano a Wil (SG) nel 1642. Fu Consigliere (dal 1650), Vicelandamano (1657-58) e Landamano (1659-61) di Glarona. Delegato alla Dieta fed. (1656-60), partecipò alle trattative sull'affare Zwyer, alla disputa interconfessionale di Glarona e al rinnovo dell'alleanza con la Francia (1660). Fu inviato a Lugano e, nel 1663, a Locarno.

Riferimenti bibliografici

  • J. J. Kubly-Müller, «Die Landammänner von Glarus 1242-1928», in JbGL, 46, 1932, 101-103
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Tschudi, Ulrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 31.05.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018038/2011-05-31/, consultato il 17.01.2021.