de fr it

Hans RudolfLavater

ca. 1496/97 Zurigo, 10.1.1557 Zurigo, di Zurigo. Figlio di Hans, conciatore, e di Ursula Kambli, figlia di Heinrich, maestro della corporazione dei conciatori. 1) Anna Reuchli; 2) (1545) Ursula Stapfer, vedova di Heinrich Burkhard, Consigliere. Agiato pittore su vetro, fu soprattutto attivo al servizio straniero e in campo politico e amministrativo. Partecipò alle guerre nell'Italia settentrionale (1512-13), rappresentò la corporazione dei conciatori nel Consiglio dei Dodici (1516) e fece parte delle truppe papali nell'Italia del nord (1521). Nel 1523-24 assunse aperte posizioni di politica riformatrice. Nel 1524 si recò a Roma per negoziare in merito a paghe militari non versate. Balivo di Kyburg (1525-36), nel 1529 comandò truppe zurighesi nella Svizzera orientale. Nonostante la sconfitta subita dalle sue truppe nella seconda guerra di Kappel (1531), proseguì la sua carriera, divenendo membro del Piccolo Consiglio (1536-57), preposto alle costruzioni (1540-43), tesoriere (1543-44) e borgomastro di Zurigo (1544-57); il suo successo si deve all'adesione tempestiva alla Riforma, al fatto di essere rimasto vicino alla Chiesa anche dopo il 1531 e alla correttezza con cui svolse le funzioni amministrative.

Riferimenti bibliografici

  • H. Stucki, Bürgermeister H. R. Lavater, 1492-1557, 1973
  • H. Stucki, «Vom Vermögen des Bürgermeisters H. R. Lavater (gestorben 1557)», in ZTb 1975, 1974, 42-61
  • NDB, 13, 746
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF