de fr it

RudolfStüssi

Menz. la prima volta nel 1408 a Zurigo, 22.7.1443 nella battaglia di San Giacomo sulla Sihl, di Zurigo. Figlio di Rudolf, tagliatore di panni, commerciante e maestro di corporazione, e di una Adelheid. Beatrix Weber. Rappresentante della corporazione della Cincia nel Consiglio di Zurigo (1414-25 e 1442), fu maestro della corporazione (1426-29) e borgomastro di Zurigo (1430-41 e 1443). Fu balivo di Männedorf (1415) e di Höngg (1417) e balivo conf. nei Freie Ämter (1427). Spesso inviato alla Dieta fed. e a negoziati (dal 1424), ebbe intense relazioni con re Sigismondo, che lo nominò cavaliere a Roma in occasione della sua incoronazione a imperatore (1433). Fu uno dei principali promotori degli sforzi di Zurigo volti ad ampliare la propria area di influenza. La sua intransigenza nella lotta per la successione del conte von Toggenburg e il suo sostegno all'alleanza con gli Asburgo (1442) furono le ragioni principali che portarono alla seconda fase della Vecchia guerra di Zurigo (1436-50).

Riferimenti bibliografici

  • S. Frey, «R. Stüssi - ein tragischer Held?», in Ein "Bruderkrieg" macht Geschichte, a cura di P. Niederhäuser, C. Sieber, 2006, 89-98
  • C. Sieber, «Politik, Verwaltung und Archiv», in ZTb 2007, 2006, 1-30