de fr it

HeinrichEschervom Glas

6.5.1713 Zurigo, 4.9.1777 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Heinrich (->) e di Barbara Werdmüller. Celibe. Intraprese la carriera militare e fu titolare di rendite. Fu capitano di cavalleria (1737), membro del tribunale cittadino (1743), del Gran Consiglio (1746) e, come maestro della corporazione della Cincia, del Piccolo Consiglio (1760-77); dal 1761 assunse la carica di viceborgomastro. Fu balivo della Turgovia (1746-47) e colonnello nei reggimenti Budé in Olanda (1748-50) e Lochmann in Francia (1752-60). Fu spesso inviato, come a Ginevra nel 1760. Dal 1775 al 1777 negoziò il rinnovo dell'alleanza con la Francia come inviato del cant. direttore insieme al borgomastro Hans Conrad Heidegger. In qualità di direttore dell'assistenza ai poveri (dal 1760), nel 1771 fece costruire l'orfanotrofio di Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • K. Keller-Escher, 560 Jahre aus der Geschichte der Familie Escher vom Glas, 1320-1885, s.d.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Lassner, Martin: "Escher, Heinrich (vom Glas)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.11.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018140/2004-11-04/, consultato il 24.11.2020.