de fr it

Hans HeinrichLochmann

5.2.1538 Zurigo, 2.6.1589 Padova, rif., di Zurigo. Figlio di Heinrich, Consigliere, e di Maria Wirz. Barbara Wirz, figlia del balivo di Erlenbach. Imprenditore versatile, operò nel settore immobiliare e tessile e fu proprietario della miniera del Gonzen e della taverna Zum Elsässer. Rappresentò la Konstaffel nel Gran Consiglio (dal 1566) e nel Piccolo Consiglio di Zurigo (1573-88). Fu uno dei primi fabbricanti tessili zurighesi e nel 1573 fondò, con Hans Conrad Escher vom Glas, Heinrich Thomann e Hans Keller, una soc. per la fabbricazione di buratto. Grazie alla sua abilità nelle questioni finanziarie, accumulò un patrimonio sufficiente ad acquistare la signoria di Elgg e la baronia di Aubonne; divenne inoltre agente finanziario del re di Francia, Enrico III.

Riferimenti bibliografici

  • NZZ, 9.7.1.1940, n. 834
  • H. C. Peyer, Von Handel und Bank im alten Zürich, 1968
  • U. Pfister, Die Zürcher Fabriques, 1992
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Lassner, Martin: "Lochmann, Hans Heinrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.07.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018167/2008-07-09/, consultato il 17.04.2021.