de fr it

HeinrichBichler

Menz. per la prima volta a Friburgo nel 1466/1467, nei conti della fabbrica della chiesa di S. Nicola, e per l'ultima a Berna nel 1497, di Berna. Importante pittore del tardo Quattrocento, nel 1472 venne pagato dai certosini di Thorberg per un dipinto che raffigurava S. Sulpizio. Nel 1478 eseguì due tavole con lo stemma imperiale per due porte della città di Friburgo (Porte de Jaquemart e Porte de Berne). Nel 1480 dipinse una raffigurazione della battaglia di Morat per la sala del Consiglio; scomparsa dalla metà del XVI sec., l'opera è comunque conservata in numerose riproduzioni, ad esempio in un'incisione su rame di Martin Martini (1609). L'ipotesi spesso avanzata che B. fino al 1501 sia stato un esponente attivo dei Maestri del garofanopuò essere esclusa con certezza.

Riferimenti bibliografici

  • U. Thieme, F. Becker, Allgemeines Lexikon der bildenden Künstler von der Antike bis zur Gegenwart, 3, 1909, 607
  • C. Gutscher, «Die Tafel mit der Beweinung Christi aus der Kirche Unterseen», in Unterseen, die reformierte Pfarrkirche, a cura di P. Eggenberger, 2001, 67-75
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1466/1467 Ultima menzione 1497