de fr it

ThomasSchmid

attorno al 1490 probabilmente a Sciaffusa, tra il 1555 e il 1560 a Sciaffusa, di Sciaffusa. Figlio di Hans, vetraio. Apprendista (1504-10), poi garzone presso il pittore Wolfgang Vogt a Sciaffusa, dopo il 1512 compì una formazione itinerante, verosimilmente ad Augusta. Fu maestro responsabile della decorazione pittorica del salone per le feste del convento di S. Giorgio a Stein am Rhein (1515-16). Stabilitosi a Sciaffusa (dal 1519), partecipò all'iconoclastia (1524). Esiliato per sommossa (1529), soggiornò probabilmente a Stein am Rhein, Diessenhofen e Rheinau e fu mercenario. Graziato (1544), tornò nella città natale. Tra i primi esponenti del Rinascimento in Svizzera, in base alle poche opere di sicura attribuzione realizzò soprattutto dipinti murali.

Riferimenti bibliografici

  • A. S. Andreànszky, «T. Schmid», in SchBeitr., 68, 1991, 168-173
  • DBAS, 942
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ attorno al 1490 ✝︎ tra il 1555 e il 1560

Suggerimento di citazione

Rutishauser, Werner: "Schmid, Thomas", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.06.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018304/2010-06-23/, consultato il 28.09.2020.