de fr it

PeterFüssli

1482 Zurigo, 1548 Zurigo, catt., di Zurigo. Figlio di Peter, fonditore di campane. Fratello di Hans (->). 1) Verena Holzhalb, figlia di Jakob, macellaio; 2) Margareta Wirz, figlia di Johannes, amministratore di una commenda dei gerosolimitani. Fonditore di campane e di cannoni, tra il 1512 e il 1521 fu capitano di una compagnia di mercenari nelle campagne d'Italia. Membro del Gran Consiglio di Zurigo dal 1518, fece parte di diverse commissioni (1519-28). Rimase fedele alla propria fede; nonostante ciò, F., la cui esperienza militare era indispensabile, durante la seconda guerra di Kappel (1531) comandò i cannoni dell'avanguardia in qualità di capitano d'artiglieria e partecipò alle trattative di pace. Lasciò una descrizione, piuttosto sobria, del suo pellegrinaggio a Gerusalemme nel 1523, una lettera sulla caduta di Rodi del 1522 e una descrizione della guerra di Kappel, scritta probabilmente per allontanare il sospetto di non aver fatto il proprio dovere in battaglia; a lungo interpretata in maniera controversa, quest'ultima è stata rivalutata dalla storiografia più recente.

Riferimenti bibliografici

  • L. M. Uffer (a cura di), P. Füsslis Jerusalemfahrt 1523 und Brief über den Fall von Rhodos 1522, 1982
  • U. Ganz-Blättler, Andacht und Abenteuer, 20003, 412
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF