de fr it

HansNussdorf

Menzionato la prima volta forse nel 1467/68 come Parlier Hanns e nel 1472 come Johannes de Constancia, attestato con certezza nel 1475/76 come Johanni Nussdorff lapicida a Basilea, 1503 Basilea, probabilmente di Nussdorf sul lago di Costanza. Lavorò alla cattedrale di Basilea presumibilmente come capomastro (1467/68) e sicuramente come scalpellino (dal 1475/76) e direttore dei lavori (al più tardi dal 1481). Dal 1479 membro della corporazione dei muratori e carpentieri di Basilea, ricoprì a due riprese la carica di architetto della città. Nel 1493 e 1495 valutò in qualità di perito i lavori di costruzione della collegiata di Berna. Tra le opere eseguite da N. per la cattedrale di Basilea figurano i lavori al piccolo chiostro (1481/82), probabilmente il pulpito (1486) nonché l'ottagono e la cupola del campanile di S. Martino (1488-1500). Dal 1496 completò inoltre la chiesa di S. Leonardo a Basilea. È considerato un maestro tardogotico di rilevanza regionale.

Riferimenti bibliografici

  • D. Huggel, D. Grütter (a cura di), "Mit gantzem fliss": der Werkmeister H. Nussdorf in Basel, 2003
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1467/68 ✝︎ 1503