de fr it

BalthasarHan

1505 Basilea, 1578 Basilea, di Basilea. Figlio di Ludwig, pittore su vetro. Fratello di Matthäus Han. 1) (1537) Anna Windstetter; 2) (prima del 1541) Chrischona Einhorn. Nel 1529 fu ammesso come «vetraio» nella corporazione basilese del Cielo, che presiedette più volte tra il 1538 e il 1576 come maestro. Nel 1539 divenne membro della corporazione dei giardinieri. Fu membro del Grande (1534), poi del Piccolo Consiglio di Basilea (1551). Dal 1542 al 1544 fu maestro di Niklaus Manuel il Giovane. Attivo nel solco della tradizione degli Holbein, fu uno dei maggiori pittori su vetro di Basilea; in alcuni periodi fu addirittura il pittore ufficiale della città. La posizione di rilievo che rivestì nel panorama artistico è attestata sia dai contatti con famiglie di artisti come gli Holbein e i Manuel, sia dai numerosi incarichi pubblici. L'opera principale di Balthasar Han è la vetrata rappresentante il vessillifero della corporazione del Cielo, che realizzò con il fratello Matthäus nel 1554 (Museo storico di Basilea).

Riferimenti bibliografici

  • P. L. Ganz, Die Basler Glasmaler der Spätrenaissance und der Barockzeit, 1966, 19-22
  • C. Müller, Hans Holbein der Jüngere, catalogo mostra Basilea, 1988, 234-238
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Hasler, Rolf: "Han, Balthasar", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 16.01.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018398/2020-01-16/, consultato il 24.10.2020.