de fr it

UrsWerder

4.7.1499 Berna, dal 1456 di Berna. Figlio di un oste giustiziato a Soletta nel 1461 per discorsi sediziosi. Fu membro del Grande (1466-99) e del Piccolo Consiglio di Berna (1479-90 e 1498-99), preposto alle costruzioni (1486-91) e balivo (gouverneur) di Aigle (1490-96). Fece parte della corporazione dei calzolai (1468-85), della soc. dei nobili zum Distelzwang (1472-99) e della corporazione dei pellicciai zum Mittellöwen (1498-99). Attivo spec. nel commercio e al servizio dello Stato, la sua iniziale attività di pittore su vetro passò in secondo piano. L'unica vetrata nota recante la sua firma (1478, conservata al Museo d'arte e di storia a Friburgo) è quindi forse opera di uno dei suoi collaboratori. Il suo testamento (1499) attesta infatti pittori su vetro attivi nella sua bottega.

Riferimenti bibliografici

  • H. Lehmann, «Die Glasmalerei in Bern am Ende des 15. und Anfang des 16. Jahrhunderts», in ASA, 14, 1912, 295-302
  • U.M. Zahnd, Die Berner Zunft zum Mittellöwen im Spätmittelalter, 1984, 70, 75, 84, 99
  • DBAS, 1116 sg.
  • B. Kurmann-Schwarz, Die Glasmalereien des 15. bis 18. Jahrhunderts im Berner Münster, 1998, 365
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1456 ✝︎ 4.7.1499