de fr it

JakobWyss

Menz. la prima volta nel 1521 in libri contabili del tesoriere bernese, l'ultima nel 1527 . Vetraio e pittore su vetro, rilevò la bottega di Hans Sterr a Berna (1515/16 ca.). Nel 1522 consegnò alla chiesa di Leuzigen una finestra, le cui vetrate - un angelo con lo stemma di Berna e un'immagine di S. Vincenzo - sono le uniche opere conservate attribuite con certezza a W. Nel 1526 la città di Berna donò al luogotenente del balivo di Baden una finestra realizzata da W. Nel 1526 gli eredi di Johannes von Diesbach si impegnarono a retribuirlo per i lavori eseguiti (forse nella cappella del castello di Pérolles). Nel 1527 il capitolo di S. Vincenzo a Berna gli pagò tre finestre con pitture su vetro, poi donate alla chiesa di Oberbalm.

Riferimenti bibliografici

  • H. Lehmann, «Die Glasmalerei in Bern am Ende des 15. und Anfang des 16. Jahrhunderts», in ASA, 16, 1914, 218
  • DBAS, 1152
  • B. Kurmann-Schwarz, Die Glasmalereien des 15. bis 18. Jahrhunderts im Berner Münster, 1998, 366
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1521 Ultima menzione 1527