de fr it

DomenicoDella Rovere

ca. 1442 in Piemonte, 23.4.1501, di una famiglia nobile piemontese. Figlio di Giovanni dei signori di Vinovo e di Anna Del Pozzo. Non risulterebbe imparentato con papa Sisto IV. Nel 1471-72 ottenne diversi canonicati in Piemonte e benefici nelle parrocchie di Yverdon, Valère e Bardonnex. Nel 1478 fu ordinato cardinale di S. Clemente (Roma) e a pochi giorni di distanza venne nominato successore di suo fratello quale arcivescovo di Tarantasia. Nello stesso 1478 divenne parroco della chiesa di S. Gervasio a Ginevra e vescovo di Corneto e Montefiascone. Divenuto vescovo di Ginevra nel 1482, dopo soli cinque giorni scambiò la carica con il vescovo di Torino, Jean de Compey. Fu amministratore del vescovo di Ginevra per conto di Filippo di Savoia (1496-97). A Roma fece costruire il palazzo dei Penitenzieri e la cappella mortuaria di famiglia nella chiesa di S. Maria del Popolo.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/3, 106
  • DBI, 37, 334-337
  • G. Tuninetti, G. D'Antino, Il Cardinal D. Della Rovere, 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF