de fr it

Hartmannus

878 . Cappellano dell'ospizio di S. Pietro del Mont-Joux, fu ordinato vescovo di Losanna nell'852. Indisse due sinodi a Curtilles sulla questione della decima (852/875 e 867/868). Il suo episcopato fu segnato dal conflitto per il controllo della diocesi di Losanna che opponeva Corrado, duca di Borgogna (uscito vincitore), a Uberto, cognato del re Lotario II. Secondo il suo epitaffio, cit. nel cartulario di Losanna, H. favorì il rinnovo artistico e intraprese opere di sistemazione e ampliamento della cattedrale di Nostra Signora, dove probabilmente venne seppellito.

Riferimenti bibliografici

  • M. Besson, Contribution à l'histoire du diocèse de Lausanne sous la domination franque, 1908, 37-44
  • HS, I/4, 99 sg.