de fr it

Burkhard vonOltigen

Menz. la prima volta nel 1056 a Losanna, 24.12.1089 Gleichen (Sassonia). Figlio di Bucco, conte. una donna non nota. Non si hanno notizie di O. prima della sua elezione a vescovo di Losanna (1056), carica che conservò per tutta la vita. Bersaglio della riforma gregoriana in quanto clericus coniugatus, O. si schierò a fianco dell'imperatore Enrico IV durante la lotta delle investiture. Sottoscrisse la destituzione di papa Gregorio VII pronunciata dal sinodo di Worms (1076) e fu perciò scomunicato; accompagnò l'imperatore a Canossa quando questi chiese perdono al pontefice (1077). Poco dopo organizzò l'offensiva contro l'antiré Rodolfo di Svevia, assediò a Zurigo la moglie di quest'ultimo, Adelaide. Dotò Avenches di una cinta muraria per proteggerla dalle incursioni del suo avversario. In segno di gratitudine per i servizi resi, Enrico IV lo insignì nel 1079 del titolo di cancelliere per l'Italia e i territori tra le Alpi e il Giura. Nella sua diocesi si oppose a S. Ulrico di Zell, priore di Payerne, che aveva biasimato la sua condotta morale. Ulrico fu cacciato da O. e richiamato a Cluny mentre partecipava all'erezione del convento di Rüeggisberg, fondato sotto la protezione di Rodolfo di Svevia. Nel 1079 O. ricevette in dono la curtis di proprietà imperiale di Lutry, che ritrovò lo statuto di priorato e, con l'accordo dell'imperatore, tornò a dipendere dall'abbazia di Savigny-en-Lyonnais (1087). Enrico IV conferì diversi beni su sollecitazione del vescovo, in particolare al fratello di quest'ultimo, Cono (1082). I servizi resi all'imperatore e il cancellierato d'Italia allontanarono O. dalla sua diocesi. Partecipò alla rivalsa di Enrico IV su Gregorio VII, assistendo a diversi consessi ostili al papa a Bressanone (1080) e Magonza (1085). Fedele alla causa imperiale, morì scomunicato, per mano dell'esercito del margravio Ecbert II durante l'assedio di Gleichen nel 1089.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/4, 107-109
  • J.-D. Morerod, Genèse d'une principauté épiscopale, 2000, 120-128, 512-516
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1056 ✝︎ 24.12.1089