de fr it

Gérard deRougemont

tra il 16.3 e il 5.6.1225 nell'abbazia cistercense di Bellevaux (Franca Contea). Figlio di Thiébaud, signore di R., e di Alix de Traves. Fu decano del capitolo di S. Stefano a Besançon nel 1208. Nel 1220 venne nominato vescovo di Losanna dal capitolo cattedrale, ma su richiesta dei due capitoli di Besançon, papa Onorio III incaricò i vescovi di Langres e Troyes di sospendere R. dal suo ufficio. Nel 1221 venne eletto arcivescovo e signore di Besançon. Quando alla fine del 1224 i cittadini si appropriarono dei diritti signorili sulla città, fuggì da Besançon.

Riferimenti bibliografici

  • R. Fiétier, La cité de Besançon de la fin du XIIème au milieu du XIVème siècle, 2, 1978, 896-903
  • HS, I/4, 117 sg.