de fr it

Guillaume

9.7.1196 (?) . Non vi è documento che attesti l'esistenza di un legame fra G. e la fam. dei signori d'Ecublens, cui è spesso ma erroneamente associato. Fu canonico delle abbazie di Abondance (Alta Savoia) e di Saint-Maurice d'Agaune; guidò quest'ultima tra il 1179 e il 1181/84, prima di diventare vescovo di Sion (ca. 1184-96). Durante il suo episcopato, il 7.5.1189 Enrico VI dichiarò che da quel momento i vescovi di Sion sarebbero stati investiti delle regalie direttamente dall'imperatore e i beni della diocesi di Sion sarebbero passati sotto la sua protezione; inoltre, fu probabilmente firmato il trattato di pace tra il vescovo di Sion da una parte e i membri del capitolo e le fam. importanti del Paese dall'altra.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/5, 161 sg.; IV/1,430 sg.