de fr it

Nantelme d'Ecublens

Attestato dal 1161, 12.5.1203 . Fratello di Pierre, Ulric e Humbert. Da non confondere con Nantelme, decano di Losanna tra il 1155 e il 1161, e Nantelme, vescovo di Ginevra dal 1185 al 1205. Fu canonico di Losanna dal 1161, decano del capitolo dal 1176, diacono e canonico dal 1180, preposito del capitolo tra il 1196 e il 1202 e vescovo di Sion dal 30.8.1196 fino alla morte. Dopo la sua nomina a vescovo gli fu contestato il diritto alla carica di preposito di Losanna; per questo motivo nel 1201 fu al centro di un'inchiesta condotta dai commissari papali. Tra il 1196 e il 1203 è cit. in numerosi atti riguardanti l'abbazia di Saint-Maurice d'Agaune: nel 1199 mise termine a un lungo litigio tra il capitolo di Sion e l'ospizio del Mont-Joux. Nel 1200 è menz. in una convenzione tra i conti de Gruyère e il capitolo di Losanna; nel medesimo anno assunse la protezione dei monaci di Hauterive.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/4, 374 sg.; I/5, 162-164
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1161 ✝︎ 12.5.1203