de fr it

Pierre deDomo

Attestato dal 1429 al 1460/77, originario del basso Chablais savoiardo (di Lossy, vicino ad Annemasse, o di Massongy), cittadino di Ginevra dal 1429. D. fu uno dei pochi architetti-muratori "ginevrini" ad operare esclusivamente sul posto. Verso il 1460 ricostruì, insieme a Jaquemet Palliard, la chiesa più caratteristica di Ginevra, S. Germano, situata nella Cité. La chiesa, a navata unica, con coro poligonale e cappelle laterali, è interamente coperta da una volta a crociera a costoloni. A D. si deve pure la nuova sacrestia della cattedrale, la cui pianta è assai nota (1455).

Riferimenti bibliografici

  • M. Grandjean, «Les architectes "genevois" dans le Pays de Vaud à la fin de l'époque gothique (1470-1533)», in Des archives à la mémoire, 57, 1995, 213
Link
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1429 Ultima menzione 1460/77

Suggerimento di citazione

Grandjean, Marcel: "Domo, Pierre de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.05.2002(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018545/2002-05-21/, consultato il 23.04.2021.