de fr it

AymonetCorniaux

Attestato dal 1402 al 1453, forse di origine ginevrina. una Anthonia. Dal 1402 fu attivo come carpentiere a Losanna, dove visse per tutta la vita. Le sue eccezionali capacità furono notate da Amedeo VIII di Savoia, che nel 1414 lo nominò magister operum. Svolse soprattutto mansioni di architetto, caratterizzando con il suo stile tutti gli interventi effettuati sui castelli ducali del Paese di Vaud e dello Chablais fino al 1453. Fu pure l'artefice del castello-eremo di Ripaille (1434), della trasformazione del castello di Annecy (1428), del ponte del Moulinet a Orbe (1421), dei coronamenti a piombatoio e degli spettacolari soffitti a cassettoni del castello di Chillon.

Riferimenti bibliografici

  • D. de Raemy, «A. Corniaux», in Amédée VIII - Félix V, premier duc de Savoie et pape (1383-1451), a cura di B. Andenmatten, A. Paravicini Bagliani, 1992, 327-335
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1402 Ultima menzione 1453