de fr it

BenediktKnup

Menz. la prima volta nel 1520, l'ultima nel 1527, originario di Mulhouse. (1520 a Basilea) Merga Heilmann. Attivo nel primo quarto del XVI sec. come pittore a Basilea, nel 1520 vendette la sua abitazione basilese (Zur goldenen Rose) a Urs Graf il Vecchio e alla consorte di quest'ultimo. Nel 1523 divenne membro della corporazione basilese del Cielo. Fino al 1527 compare regolarmente negli atti ufficiali della città. A causa delle iniziali "B.K." sul frontespizio, in passato la ricerca ha attribuito a K. le illustrazioni raffigurate in una edizione ted. del 1539 delle favole di Esopo.

Riferimenti bibliografici

  • SKL, 4, 263
  • U. Thieme, F. Becker, Allgemeines Lexikon der Bildenden Künstler von der Antike bis zur Gegenwart, 21, 1927, 41 sg.
  • C. Müller (a cura di), Urs Graf: die Zeichnungen im Kupferstichkabinett Basel, 2001, 67, 182, 222
Link
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1520 Ultima menzione 1527

Suggerimento di citazione

Oberli, Matthias: "Knup, Benedikt", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.08.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018589/2006-08-25/, consultato il 07.03.2021.