de fr it

JaninLoysel

Attestato dal 1415 a Ginevra, anche come Luysel, Luzelli e Janin il pittore, ca. 1471 Ginevra, dal 1422 di Ginevra. Jeannette, vedova di Jaquet Pains. Pittore e vetraio, L. risiedeva nella parrocchia della Madeleine. Nel 1419 gli venne affidata la manutenzione delle vetrate della cattedrale. Realizzò vetrate e sfarzose decorazioni a Ginevra e nella regione per conto del capitolo, del com. e della casa Savoia. Nel 1439 è menz. quale servitore e vetraio del duca di Savoia. Nel 1457 fu eletto nel Consiglio dei Cinquanta. Della sua opera si sono conservati alcuni frammenti di vetrate nella vecchia chiesa dei domenicani di Annecy (1440) e una vetrata con lo stemma dei Savoia a Thonon (1439). L. fu probabilmente autore di alcune vetrate della cattedrale di S. Pietro a Ginevra (SS. Andrea, Pietro e Paolo), ma sicuramente non è il miniaturista del messale di Bonivard.

Riferimenti bibliografici

  • A. Baudi Di Vesme, L'arte in Piemonte, 4, 1982, 1383, 1636 sg.
  • J. Serralongue, «Chronique archéologique», in La Revue savoisienne, 1988, 30-33
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1415 ✝︎ ca. 1471