de fr it

OffrionPenner

Zurigo, 1542 Friburgo. (1521) Anna Raeschi, figlia di Rudolph, vetraio. Dal 1520 ca. fu attivo come scalpellino e architetto a Friburgo. Nel 1521 succedette allo zurighese Hans Felder quale architetto della città di Friburgo; in tale veste diresse la costruzione (già avviata) del nuovo palazzo com. della città. Nel 1522 fu incaricato della realizzazione di una scala nel campanile della chiesa collegiata di S. Nicola a Friburgo. Nel 1520-21 progettò il granaio (Rathausgasse 18) a Morat, trasformato a metà del XIX sec. in un caseificio e poi ristrutturato nel 1930 come ristorante. Per questo edificio realizzò anche una statua di S. Cristoforo, distrutta probabilmente durante la Riforma. Dal 1531 fece parte del Consiglio dei Duecento di Friburgo. Fu noto anche come Hans Offrion e come "meystre offrion".

Riferimenti bibliografici

  • SKL, 2, 494
  • MAS FR, 1, 1964, 256; 5, 2000, 193 sg.
Scheda informativa
Variante/i
Onophrion Penner
Dati biografici ✝︎ 1542