de fr it

JeanPiat

Menz. dal 1466 al 1508, originario di Moudon o più probabilmente di Romont (FR). Fu attivo quale costruttore di organi. È attestato come P. di Romont nel 1466, quando realizzò l'organo della cattedrale di S. Eusebio di Vercelli (Piemonte) e come P. di Moudon nel 1470, quando la duchessa Jolanda di Savoia lo incaricò di eseguire il prestigioso organo della Santa Cappella del castello di Chambéry. Nel 1506-08 fu di nuovo a Romont, dove costruì l'organo della chiesa parrocchiale di Nostra Signora. Artista di notevole valore, favorito della duchessa Jolanda, per la realizzazione delle casse d'organo si avvalse di due scultori di stalli altrettanto rinomati, Rodolphe Pottu nel 1470 e Jean Burritaz nel 1506-08. Si tratta delle sole attestazioni della sua attività nell'antico Paese di Vaud savoiardo, di cui peraltro non resta alcuna traccia.

Riferimenti bibliografici

  • MAS VD, 6, 2006, 476, 501
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1466 Ultima menzione 1508