de fr it

Ambrogio

520 . Abate all'Ile Barbe presso Lione, venne chiamato da Hymnemodus per assisterlo nella conduzione del monastero d'Agaune (Saint-Maurice), fondato nel 515 dal re Sigismondo. Alla morte di Hymnemodus (516) venne eletto abate; sotto la sua direzione, al contempo rigorosa e improntata a spirito di carità, il monastero conobbe un brillante sviluppo. Il suo epitaffio gli attribuisce l'introduzione nel monastero della lode perpetua, allora sconosciuta in Occidente. Fu sepolto nella sontuosa basilica che aveva fatto costruire.

Riferimenti bibliografici

  • M. Besson, Monasterium Acaunense, 1913, 141-169
  • J.-M. Theurillat, «L'abbaye de Saint-Maurice d'Agaune des origines à la réforme canoniale (515-830)», in Vallesia, 9, 1954, 32-43