de fr it

JohannGrand

1548/49 Sion. Figlio di Johann, avvocato e syndic di Losanna. Dottore in diritto e protonotario apostolico, fu eletto canonico di Sion (1501) e risiedette nella fortezza di Valère (1501-03). Ufficiale, in seguito più volte vicario generale di Sion e fedele partigiano del vescovo Matthäus Schiner, fu canonico a Losanna (1505) e subito dopo parroco di Les Ormonts (fino al 1527). Membro del tribunale ecclesiastico nel processo per l'affare Jetzer (1508-09), Schiner gli procurò prebende e un canonicato a San Bartolomeo presso Milano (1512) e nel 1513 la parrocchia vodese di Mex. Fuggì con Schiner dal Vallese (1517) e fu privato delle sue cariche (1520), che riottenne nel 1522. Dopo il rientro a Sion (1526), fu ufficiale (1529-46) e vicario generale di Sion (1534-46). Prese parte alla Disputa di Berna (1528) e fu sagrestano del capitolo di Losanna (1533-36). Fuggito nel 1536 a Evian, vi fondò un nuovo capitolo.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/5, 313 sg.