de fr it

Raymond deRue

Menz. la prima volta nel 1440, tra il 2.4.1468 e il 19.7.1469, di Rue. Fu lettore del convento dei domenicani di Losanna (1440) e priore (1446-47 e 1457). Magister in teol., fu attivo soprattutto come inquisitore nelle diocesi di Ginevra, Losanna e Sion, dirigendo numerosi processi di stregoneria istruiti nel basso Vallese e nel Paese di Vaud tra il 1456 e il 1460. Amministratore della chiesa di Vercelli (Piemonte) nel 1459, fu anche vescovo titolare di Acri (dal 1461) e vescovo ausiliario di Losanna (1463-68).

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/4, 202 sg.; IV/5, 450 sg.
  • M. Ostorero et al. (a cura di), Inquisition et sorcellerie en Suisse romande, 2007, 358-361
  • G. Modestin, «Les dernières dispositions de l'inquisiteur», in Mémoires de cours, a cura di B. Andenmatten et al., 2008, 109-126
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1440 ✝︎ tra il 2.4.1468 e il 19.7.1469