de fr it

WalterKlarer

ca. 1500 Hundwil, 1567 Hundwil, rif., di Hundwil. Figlio di Wälti. Dopo le scuole a San Gallo (1509-15), studiò a Sciaffusa e Berna (1515-17) e successivamente diritto canonico a Parigi (1517-21) grazie a una borsa di studio del re di Francia. Fu pastore a Hundwil (1522-30, 1543-67), Herisau (1530-31), Gossau (SG, 1531-32) e Urnäsch (1532-43), oltre che oste a Urnäsch e Hundwil; probabilmente ricoprì anche la carica di giudice di corte d'assise. Sostenuto nel suo operato dallo stretto legame di amicizia con Vadiano, nel cant. Appenzello diede un contributo sostanziale al consolidamento della Riforma introdotta da Jakob Schurtanner. Nel 1528 partecipò alla Disputa di Berna. Nel 1532 venne arrestato a Gossau su ordine dell'abate di San Gallo ed espulso dal principato abbaziale. Decano della Chiesa rif. appenzellese e membro dirigente del sinodo di San Gallo, su incarico di Wolfgang Haller, preposito al Grossmünster di Zurigo, nel 1565 redasse una breve cronaca sulla Riforma nell'Appenzello in cui, sulla base dei suoi ricordi personali, descrisse gli eventi e i protagonisti (sostenitori e avversari) del movimentato periodo tra il 1521 e il 1531. Quale unica ricostruzione contemporanea della Riforma nel cant. Appenzello, di cui risultano conservate solo delle copie, la cronaca costituisce una fonte importante, considerata anche l'esiguità delle testimonianze tramandate. Non risulta invece accertato che K. sia anche l'autore della cronaca appenzellese del 1532 a lui attribuita.

Riferimenti bibliografici

  • «Pfarrer Walther Klarers Geschichte der Reformation im Appenzellerlande», in AJb, a cura di H. J. Heim, 8, 1873, 86-106
  • M. Höhener, «Studien zur Appenzellischen Historiographie», in AJb, 99, 1971, 3-81, spec. 5-18
  • Feller/Bonjour, Geschichtsschreibung, 1, 303
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1500 ✝︎ 1567