de fr it

GiuseppeZola

16.5.1789 Concesio (Lombardia), 19.1.1831 Lugano (suicida), catt., di Concesio. Discendente da una fam. originaria di Mendrisio trasferitasi dal 1738 a Concesio, studiò medicina all'Univ. di Pavia. Implicato nei moti carbonari del 1821, nel luglio del 1823 fuggì in esilio a Ginevra, poi a Lugano, dove si stabilì. Fu medico e insegnante di scienze naturali all'Ist. letterario mercantile aperto nel 1828 da Stefano Franscini. Si dedicò allo studio della flora svizzeroit., con la compilazione di un catalogo (rimasto inedito) e la raccolta di un ricco erbario (conservato al Museo cant. di storia naturale a Lugano). In relazione con l'editore Giuseppe Ruggia curò la traduzione dal ted. del Manuale di storia naturale di Johann Friedrich Blumenbach (1825).

Riferimenti bibliografici

  • G. Martinola, Gli esuli italiani nel Ticino, 1, 1980, spec. 81-84
  • P. L. Zanon, «La vita e l'opera di G. Zola», in Bollettino della Società ticinese di scienze naturali, 1980, 175-184
  • G. Martinola, Un editore luganese del Risorgimento: Giuseppe Ruggia, 1985, 67-68
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.5.1789 ✝︎ 19.1.1831

Suggerimento di citazione

Agliati, Carlo: "Zola, Giuseppe", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.10.2012. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018771/2012-10-26/, consultato il 28.10.2020.