de fr it

Johann MartinGeiger

9.12.1656, 11.3.1731 Appenzello, catt., di Appenzello. Figlio di Johann Konrad (->) e di Maria Brülisauer. Fratellastro di Johann Jakob (->). Maria Francisca Bayer, di Rorschach. Membro di una soc. di commercio di tele di Appenzello Interno, nel 1680 fu al servizio della Francia. Cavaliere dell'ordine di S. Maurizio e S. Lazzaro a Torino (1708), fu inoltre balivo imperiale (1685-95), Vicelandamano (1695-98 e 1704-08) e ad anni alterni Landamano e alfiere di Appenzello Interno (1708-31). Fu inviato alla Dieta fed. per più di 30 volte. Nel 1716 abolì il Consiglio segreto per abuso di autorità. Nel 1729 fu punito dal Consiglio a causa di un affare sorto nel Rheinthal, sebbene la Dieta avesse giudicato corretto il suo agire.

Riferimenti bibliografici

  • AWG, 90
  • AppGesch., 3
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Bischofberger, Hermann: "Geiger, Johann Martin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.05.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018866/2005-05-19/, consultato il 03.03.2021.