de fr it

WalterKoppenhan

Menz. la prima volta nel 1412, l'ultima nel 1439 . Nel 1412 è attestato come inviato appenzellese alla Dieta fed., incaricato di perorare l'alleanza tra Appenzello e la Conf.; nel 1422, 1424 e 1426-27 quale Landamano di Appenzello. Nel 1426 venne mandato a Berneck per organizzare la riscossione delle decime nella valle del Reno a favore dell'abbazia di San Gallo, malgrado fossero state date in pegno al conte von Toggenburg. Nel 1427 fu destituito dalla carica di Landamano e gli vennero tolti i diritti politici. Alleatosi con Ulrich Himmeli nel 1426, fece ripetutamente causa ai Conf. davanti a tribunali esteri. Nel 1438 Himmeli uccise Ulrich Häch, che aveva preso il posto di K. quale Landamano; tale omicidio è probabilmente da mettere in relazione con gli eventi del 1427. Nel 1439 K. ritirò le sue accuse, e il Consiglio di Überlingen lo dichiarò cittadino onorevole della città.

Riferimenti bibliografici

  • AWG, 178
  • AppGesch., 1
Link
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1412 Ultima menzione 1439

Suggerimento di citazione

Bischofberger, Hermann: "Koppenhan, Walter", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.10.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018880/2008-10-30/, consultato il 20.09.2021.