de fr it

UlrichNeff

13.10.1625 Appenzello, catt., di Appenzello (Rhode di Rüte). Studiò a Parigi. Fu più volte cancelliere (dopo il 1587, talvolta vicecancelliere), Consigliere (1594-97), giudice del tribunale di bassa giustizia (Gassengericht, 1594), alfiere (1592 e 1597), Vicelandamano (1598-1600), primo balivo del Rheintal di Appenzello Interno (1600-02), primo Landamano di Appenzello Interno (1603-05 e 1607-09), circa 40 volte inviato alla Dieta fed. (tra il 1594 e il 1613) e inviato della Conf. ai negoziati di pace di Saint-Julien (1603). Esponente politico del partito catt., prima della divisione del cant. (1597) tentò di mediare tra le due confessioni. Fu inoltre capitano al servizio dei Paesi Bassi spagnoli (1594) e di Milano (dal 1614).

Riferimenti bibliografici

  • AWG, 231
  • R. Fischer, Die Gründung der Schweizer Kapuzinerprovinz, 1581-1589, 1955
  • AppGesch, 1 e 3