de fr it

GeorgRäss

Menz. la prima volta nel 1538, 1603 Appenzello, catt., di Appenzello (Rhode di Schwende). Figlio di Johannes, Vicelandamano, e di Anna Engwiler. 1) Anna Schiess; 2) Magdalena Schlatter, figlia di Kaspar. Fu oste della locanda Zur Platte sulla via principale di Appenzello (menz. nel 1570 e nel 1588). Nel cant. unico di Appenzello fu responsabile del cronicario (1562), tesoriere dei poveri (1575), sovrintendente all'ospedale (1579-84) e tesoriere (1585-97); fu poi tesoriere del neocostituito cant. Appenzello Interno (1597-1603). Nel 1594 divenne il primo capitano della sorveglianza del fuoco (Feuerschaugemeinde) di Appenzello. Fu spesso mediatore in occasione di controversie, come quella del 1595 tra il cant. di Appenzello e la città di San Gallo. Nel 1588 ospitò nella sua locanda gli inviati della Conf. durante il tentativo di mediazione interconfessionale.

Riferimenti bibliografici

  • AWG, 246
  • Appenzellische Geschichtsblätter, 3, 1941, n. 17
  • AppGesch., 1, 452, 495
  • A. Weishaupt, Der Finanzhaushalt des Landes Appenzell 1519-1597, mem. lic. Friburgo, 1996
Link
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1538 ✝︎ 1603

Suggerimento di citazione

Bischofberger, Hermann: "Räss, Georg", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.07.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/018893/2010-07-28/, consultato il 16.04.2021.