de fr it

FranzReding

6.7.1607 Svitto, 23.4.1670 Svitto, catt., di Svitto. Figlio di Rudolf (->). Cugino di Wolfgang Dietrich (->). 1) (1626) Anna Katharina nata R., figlia di Georg, capitano, e di Anna Weidmann, di San Gallo, affrancatasi dalla condizione servile; 2) (1654) Anna Katharina nata R., figlia di Heinrich del Grosshaus. Cognato di Jost Rudolf (->). Capitano al servizio della Francia, fu membro del Consiglio di Svitto, balivo negli Höfe (1640-42) e a Baden (1655-57), tesoriere (1650-54), Vicelandamano (1660-62, 1664-66) e Landamano (1666-68) di Svitto e, tra il 1646 e il 1670, più volte inviato alla Dieta fed. Amministratore della parrocchia di Svitto, nel 1668-69 ottenne la conferma di diverse confraternite religiose nel cant. Svitto da parte di papa Clemente IX. Negli anni 1660-70 R. gestì una vetreria a Ybrig, esistente ancora a metà del XVIII sec. Tramite la sua seconda moglie divenne proprietario del Grosshaus a Svitto. Nel 1669 fu insignito del titolo di cavaliere dell'ordine dello Speron d'oro.

Riferimenti bibliografici

  • J. Wiget, Von Haudegen und Staatsmännern, 2007, 46-50
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Auf der Maur, Franz; Wiget, Josef: "Reding, Franz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.08.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019017/2010-08-05/, consultato il 16.04.2021.