de fr it

Josef NazarReding

7.10.1711 Svitto, 21.5.1782 Svitto, catt., di Svitto. Figlio di Leonhard Nazar, capitano della Guardia sviz. (1739) Maria Josefa Elisabetha nata R., figlia di Josef Franz (->). Dopo studi a Parigi (1727), fu capitano della Guardia sviz. (1735), brigadiere (1743), aiutante generale (1747) di Luigi Augusto di Borbone (principe di Dombes, colonnello generale degli Svizzeri e Grigionesi), feldmaresciallo (1748) e tenente generale al servizio della Francia (1759). Partecipò a numerose campagne militari. Coinvolto nel conflitto tra "duri" e "moderati" (Harten- und Lindenhandel), dovette ricondurre in patria le truppe svittesi congedate dalla Francia e, quale uno dei principali esponenti del servizio mercenario al soldo franc., venne denunciato, ma riuscì a mettersi in salvo nel convento di Seedorf (UR). Dopo la sua riabilitazione fu Vicelandamano di Svitto (1771-73), intendente dell'arsenale (1772-82), Landamano (1773-77) e spesso inviato alla Dieta fed. tra il 1772 e il 1778. Contribuì in maniera determinante al riavvicinamento di Svitto alla Francia; nel 1777 fu tra i firmatari dell'alleanza con quest'ultima. Malgrado le notevoli perdite subite in seguito ad ammende e spese processuali, rimase uno degli Svittesi più facoltosi; della sua eredità beneficiarono numerosi membri della fam. in difficoltà poiché al servizio della Spagna. Fu insignito del titolo di cavaliere dell'ordine di S. Luigi.

Riferimenti bibliografici

  • J. Wiget, Von Haudegen und Staatsmännern, 2007, 91-96
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF