de fr it

Johann DiethelmSchorno

14.2.1650 Svitto, dopo il 1708, catt., di Svitto. Figlio di Wolf Friedrich (->). (1673) Maria Magdalena Frischherz. Successore del padre quale cancelliere di Svitto (1679-1707), nel 1681 fu cancelliere del tribunale dei Nove e stipulò anche numerose rendite fondiarie. Lo stesso anno acquistò la casa Hirtzen a Svitto. Nel 1708 fu condannato ed esiliato dal cant. per aver fiancheggiato Anton Stadler, giustiziato durante il cosiddetto affare del Toggenburgo.

Riferimenti bibliografici

  • StASZ
  • K. Michel, «Volkspartei wider die führenden Familien: Der Stadlerhandel von 1708», in Schwyzer Hefte, 90, 2007, 39-43
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.2.1650 ✝︎ dopo il 1708

Suggerimento di citazione

Auf der Maur, Franz: "Schorno, Johann Diethelm", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.02.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019042/2011-02-07/, consultato il 21.10.2020.