de fr it

Jacques-AntoineArlaud

18.5.1668 Ginevra, 25.5.1743 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Henri, orologiaio, e di Jeanne Dassier, discendente da una nota fam. di incisori. Celibe. Frequentò l'Acc. di Ginevra (1683), poi seguì corsi di disegno e pittura a Ginevra, Digione e Parigi. Nella capitale franc. fu attivo dal 1688 al 1729 come miniaturista, pittore e insegnante di pittura del reggente, Filippo di Orléans. Nel 1715 soggiornò a Ginevra, dove compì diverse missioni diplomatiche per il governo ginevrino. A Londra nel 1721, strinse legami di amicizia con Isaac Newton. Nel 1729 rientrò a Ginevra in condizioni agiate e con una raccolta di opere d'arte di notevole rilievo. Legato a numerosi notabili, fu una figura di spicco negli ambienti artistici e legati all'artigianato, nel 1741 fu nominato direttore della biblioteca cittadina, alla quale destinò una parte del suo patrimonio. Molto stimato dai suoi contemporanei, A. adottò soluzioni innovative nelle sue miniature e nei suoi ritratti.

Riferimenti bibliografici

  • Testamento e inventario presso AEG
  • L. R. Schidlof, La miniature en Europe, 1964, 53
  • DBAS, 41 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.5.1668 ✝︎ 25.5.1743