de fr it

NiklausBluntschli

prima del 1525 a Zurigo, 1605 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Rudolf e fratello di Hans Balthasar, entrambi pittori su vetro. Si sposò quattro volte. Fu probabilmente allievo di Carl von Aegeri. La sua opera più antica finora nota è la vetrata dell'abate di San Gallo Diethelm Blarer (1551). Nel 1556 eseguì varie vetrate per l'osteria del Rotes Schwert del cugino Jakob B. Considerato in segreto catt., ottenne pochi incarichi nella sua città natale, ma fu apprezzato nelle regioni catt. Nel 1566 divenne membro della corporazione della Cincia. Nel 1568 ottenne la carica di amministratore del capitolo di Schänis. Rinomato colorista, si distinse per la raffigurazione di persone strabiche. Mentre il suo più noto ciclo di opere, realizzato per il chiostro del convento di Tänikon, è oggi smembrato, le vetrate del convento di Wettingen sono conservate nella loro collocazione originaria.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., Zürcher Kunst nach der Reformation, cat. mostra Zurigo, 1981
  • DBAS, 122
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ prima del 1525 ✝︎ 1605