de fr it

SebastianGötz

ca. 1575 Zizers, menz. per l'ultima volta nel 1621 a Heidelberg, di Zizers. Dopo soggiorni a Monaco e Würzburg, nel 1604 giunse a Heidelberg, dove lavorò come scultore al servizio del principe elettore palatino Federico IV decorando la facciata del cortile interno del Friedrichsbau del castello di Heidelberg. Presumibilmente prima del maggio 1607 creò inoltre 16 statue in grandezza naturale dei Wittelsbach istallate nelle nicchie della facciata, due allegorie della Giustizia, otto stemmi, 12 grandi teste di leone, 14 pannelli ornamentali e 30 teste di uomini. In seguito soggiornò probabilmente ad Aschaffenburg. Nel 1612 ritornò a Heidelberg ed eresse il monumento funebre del suo mecenate Federico IV nella collegiata di S. Spirito. Realizzò anche statue del langravio Ludovico V e del principe elettore Federico V. Diversi disegni firmati lasciano supporre che fu attivo anche in Slesia. Le sue opere più significative sono le sculture monumentali cui seppe conferire tratti vivi e personali.

Riferimenti bibliografici

  • P. Hassler, S. Götz, s.d.
  • P. Felder, Barockplastik der Schweiz, 1988
  • DBAS, 418 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1575 Ultima menzione 1621