de fr it

HeinrichHoltzmüller

Menz. la prima volta nel 1530 nella corporazione dei fabbri a Soletta, dopo il 1559, di Soletta (1530) e Nidau (1541). 1) (prima del 1539) Elisabeth Hüpschi; probabilmente 2) Anna Hüpschi. Garzone presso un orafo, fu poi maestro calligrafo e silografo a Berna (dal 1545). Dopo aver realizzato alcune silografie raffiguranti la battaglia di Ceresole in Piemonte (1544-48), lavorò a Basilea (dal 1548). È stato identificato con il "monogrammista HH con coltellino da intaglio", che realizzò le silografie per il libro di Sebastian Münster, Cosmographey (edito a Basilea nel 1550). La sua ultima opera conosciuta è una carta del Württemberg, pubblicata a Tubinga nel 1559. Realizzò anche silografie su temi biblici, un campionario di caratteri e illustrazioni (i 12 apostoli) per il Nuovo Testamento.

Riferimenti bibliografici

  • U. Thieme, F. Becker, Allgemeines Lexikon der Bildenden Künstler von der Antike bis zur Gegenwart, 17, 1924, 409 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1530 ✝︎ dopo il 1559