de fr it

CasparMerian

18.12.1627 Francoforte sul Meno, 12.4.1686 nel castello di Waltha State (Frisia, Paesi Bassi), prot., di Francoforte sul Meno. Figlio di Matthaeus (->) e di Maria Magdalena de Bry. Fratello di Matthäus (->), fratellastro di Maria Sibylla (->). (1650) Rachel Morian, figlia di Jacob, di Norimberga. Attivo come incisore presso la casa editrice fam. a Francoforte sul Meno, diresse l'azienda dal 1668 al 1683. Sotto lo pseudonimo di Wahrmund Jocoserius diede alle stampe il Wol-geschliffener Narren-Spiegel (1669), illustrato da Wilhelm Stettler di Berna. Fra il 1671 e il 1683 soggiornò a Wertheim (Baden), dove eseguì, secondo copie di Stettler, le incisioni a margine dell'Elogio della pazzia (stampato presso Genath nel 1676) di Erasmo da Rotterdam realizzate da Hans Holbein il Giovane. Dal 1683 visse presso la comunità dei seguaci di Jean de Labadie nella Frisia occidentale.

Riferimenti bibliografici

  • SKL, 2, 363
  • L. H. Wüthrich, Das druckgraphische Werk von Matthaeus Merian d. Ae., 4, 1996, 479-486
  • L. H. Wüthrich, Matthaeus Merian d. Ä., 2007, 370-375
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 18.12.1627 ✝︎ 12.4.1686