de fr it

RudolfMeyer

Autoritratto. Disegno a penna e inchiostro di china realizzato nel 1631 (Kunsthaus Zürich).
Autoritratto. Disegno a penna e inchiostro di china realizzato nel 1631 (Kunsthaus Zürich). […]

12.6.1605 Zurigo, 15.8.1638 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Dietrich il Vecchio, pittore e incisore. Fratello di Conrad (->). (1635) Magdalena Erni, figlia di un teologo. Svolse un apprendistato nella bottega paterna. Tra il 1627 e il 1628 realizzò le prime opere grafiche e nel 1628 divenne membro della corporazione zurighese della Cincia. Nel 1629-30 soggiornò presso Matthaeus Merian a Francoforte sul Meno, dove incise all'acquaforte gli emblemi per la Octaginta Emblemata moralia nova di Daniel Cramer, e dal 1631 visse a Norimberga. Tornato a Zurigo nel 1633, lavorò nella bottega paterna, dove tra l'altro seguì la formazione del fratello Conrad. Nel 1634 iniziò la sua opera principale, la Danza macabra, che dopo la sua morte fu completata dal fratello e nel 1650 venne pubblicata sotto il titolo Sterbespiegel. Oltre a realizzare ritratti all'acquaforte e dipinti devozionali, nel 1636 incise le tavole destinate alla raccolta di biografie Helvetia Sancta di Heinrich Murer. La produzione di M., autore influente in ambito locale, si colloca sul piano stilistico tra tardo manierismo e barocco.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 725 sg.
  • A. Riether, R. Meyer (1605-1638), 2002 (elenco dei disegni)
  • R. Meyer (1605-1638), cat. mostra Zurigo, 2003
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.6.1605 ✝︎ 15.8.1638