de fr it

Hans Imer vonGilgenberg

prima del 1469, 1533 Ensisheim (Alsazia), dal 1485 cittadino di Soletta. Figlio di Hans Bernhard, balivo e detentore del pegno di Ensisheim nonché membro del Consiglio di Borgogna, e di Suselin Bock von Staufenberg. 1) (1499) Barbara von Andlau, figlia di Hans, cavaliere; 2) (1503) Agatha von Breitenlandenberg, figlia di Jacob Gotthard, cavaliere, signore di Wetzikon e balivo. G., detto anche Pfefferhans, era donzello e cavaliere. Nel 1489 vendette a Soletta la signoria di G. Fu balivo di Ensisheim e consigliere imperiale (1494), rappresentante dei nobili nel Consiglio di Basilea (1494-96), membro del Consiglio dei Tredici (Consiglio segreto, 1494-99) e borgomastro (1496-99). Durante la guerra di Svevia svolse numerose missioni diplomatiche presso l'imperatore (fino al 1499), ma fu congedato per la sua presa di posizione a favore dell'Austria. Fu poi governatore austriaco e reggente di Ensisheim, consigliere imperiale (1502-33) e membro del reggimento imperiale altoalsaziano (1519-33). In Alsazia ebbe inoltre un ruolo di primo piano nel campo nobiliare durante la guerra dei contadini del 1525.

Riferimenti bibliografici

  • StABS
  • E. Fabian, Geheime Räte in Zürich, Bern, Basel und Schaffhausen, 1974
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ prima del 1469 ✝︎ 1533