de fr it

JakobRüdin

ca. 1501, 24.11.1573 Basilea, rif., dal 1521 di Basilea. Figlio di Hans e di Katharina Bischoff. 1) Dorothea Isenflamm; 2) Dorothea Schmid; 3) Anna Ehrenfels; 4) Apollonia Hüll. Fu bottegaio, poi commerciante di ferro e, dal 1533 al 1555, sovrintendente al cambio. Fu membro delle corporazioni dell'Orso, dello Zafferano, della Chiave e dei vinai. Fu membro del Consiglio dei Sei (1527), maestro della corporazione dell'Orso (1534-43), membro del Consiglio (1544-58) e maestro a capo delle corporazioni (1559-73). Partecipò a 43 missioni cittadine, tra cui quella a Parigi presso re Enrico II (1549). In occasione della visita dell'imperatore Ferdinando I (1563) fu portatore del baldacchino. Fu proprietario di case sullo Spalenberg e a Riehen.

Riferimenti bibliografici

  • J. Gast, Das Tagebuch, a cura di P. Burckhardt, 1945, 220
  • H. Füglister, Handwerksregiment, 1981, 323 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF