de fr it

Hans JakobZörnlin

22.10.1588 Basilea, 7.9.1659 Liestal, rif., di Basilea. Figlio di Veit, amministratore del capitolo del duomo, e di Magdalena Spirer. 1) (1611) Maria Burckhardt, figlia di Hieronymus; 2) (1623) Judith Gmünder, figlia di Hans Christoph, commerciante a San Gallo. Dopo una formazione come commerciante di seta a Basilea e Norimberga, compì viaggi nei Paesi del Mediterraneo e in Germania. Nel 1612 lavorò come bottegaio a Basilea. Fu capitano a Venezia (1616), capitano della città di San Gallo (1623-25), poi di nuovo al servizio di Venezia e, dal 1630, tenente colonnello a Basilea. Ricoprì la carica di balivo di Homburg (1631-35) e Waldenburg (1635-48). Colonnello dell'artiglieria fed. prevista dal Defensionale di Wil (1647), fu poi maestro della corporazione della Chiave a Basilea (1650-53), comandante delle truppe basilesi nella guerra dei contadini (1653) e balivo di Lugano (1654-56). Fu poi membro del Consiglio di Basilea (1656) e scoltetto di Liestal (1658-59). Fu un'autorità riconosciuta nelle questioni militari anche oltre i confini della Conf.

Riferimenti bibliografici

  • P. Koelner, Die Zunft zum Schlüssel in Basel, 1953, 371 sg.
  • N. Landolt, Untertanenrevolten und Widerstand auf der Basler Landschaft im 16. und 17. Jahrhundert, 1996
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Hess, Stefan: "Zörnlin, Hans Jakob", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019306/2014-02-24/, consultato il 23.11.2020.