de fr it

HansZscheckenbürlin

Menz. la prima volta nel 1408, 24.7.1477, di Basilea. Figlio legittimato di Heinzmann, amministratore di Ribeauvillé (Alsazia), e di Greda Köchlin. 1) Elisabeth Schilling; 2) Margaretha von Basel, figlia di Hans, capomastro cittadino. Fu cambiavalute e commerciante con diverse partecipazioni in miniere di argento. Membro del Piccolo Consiglio di Basilea (dal 1442) per la corporazione dello Zafferano, fece poi parte del Consiglio dei Sette e del collegio dei deputati, fu responsabile delle costruzioni e, dal 1469 al 1474, maestro a capo delle corporazioni. Fu a più riprese inviato, arbitro e garante della città di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • Schweiz. Geschlechterbuch, 1, 811-814
  • F. Ehrensperger, Basels Stellung im internationalen Handelsverkehr des Spätmittelalters, 1972

Suggerimento di citazione

Hess, Stefan: "Zscheckenbürlin, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.08.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019307/2013-08-06/, consultato il 29.10.2020.