de fr it

StephanStör

Pagina del titolo del suo libello sul matrimonio dei preti, stampato nel 1524 presso Andreas Cratander a Basilea (Zentralbibliothek Zürich, Graphische Sammlung und Fotoarchiv).
Pagina del titolo del suo libello sul matrimonio dei preti, stampato nel 1524 presso Andreas Cratander a Basilea (Zentralbibliothek Zürich, Graphische Sammlung und Fotoarchiv). […]

Diessenhofen, 1529 nel langraviato dell'Assia. Studiò teol. a Tubinga (1503) e Basilea (1506), conseguendo il titolo di magister all'Univ. di Basilea (1509). Fu prete secolare a Liestal (1512-23) e confessore presso il convento delle clarisse di Gnadenthal a Basilea (1524-25). In contatto con importanti riformatori, quali Wolfgang Capito e Giovanni Ecolampadio, già all'inizio degli anni 1520-30 predicava le idee della Riforma a Liestal. Dopo essersi sposato con la sua governante, si schierò pubblicamente, in occasione di una disputa teol. a Basilea, in favore del matrimonio dei preti e di una predicazione incentrata sul Vangelo. Nonostante il sostegno di Ecolampadio e dei cittadini di Liestal il capitolo cattedrale e il Consiglio di Basilea lo sollevarono dalla sua funzione. Durante la guerra dei contadini del 1525 prese la parola nelle assemblee, redasse lettere indirizzate dagli ab. della campagna basilese al Consiglio cittadino e cercò di convincere le corporazioni basilesi a unirsi con i contadini in un'azione comune contro le autorità. Questo tentativo fallì e S. fu costretto a fuggire pochi giorni dopo lo scoppio della guerra dei contadini, poiché le autorità lo consideravano il principale responsabile dei disordini nel loro territorio. Arrestato a Strasburgo nel gennaio del 1526 e più volte interrogato, venne tuttavia rilasciato grazie all'intercessione di Ulrich Zwingli e di Capito, il riformatore di Strasburgo. Per punirlo il Consiglio di Basilea confiscò i suoi beni e lo espulse dal Paese. S. si stabilì quindi nella contea dell'Assia; dopo l'adozione della Riforma da parte di Basilea, tentò invano di rientrare a Liestal.

Riferimenti bibliografici

  • K. Gauss, Reformationsgeschiche Liestals, 1917
  • S. E. Buckwalter, Die Priesterehe in Flugschriften der frühen Reformation, 1998, 267-273
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Landolt, Niklaus: "Stör, Stephan", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.05.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019309/2012-05-30/, consultato il 04.08.2021.