de fr it

JohannesMüller

Menz. la prima volta nel 1669, 28.9.1691 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Hans Jakob, membro dei Sei (Sechser) della corporazione dello Zafferano. 1) una donna non nota; 2) (1691) Sarah Harscher. Conciatore all'allume, nel 1669 è menz. quale membro della corporazione basilese dello Zafferano, di cui divenne maestro (Stubenmeister) nel 1676. Nel 1690-91 organizzò l'opposizione contro le autorità in seno alla corporazione, che il 27.1.1691 lo elesse tra i propri delegati. Johannes Fatio, alla testa del movimento cittadino dalla fine di febbraio del 1691, scelse M. quale suo subalterno e uomo di fiducia. Il 23 marzo le nozze di M. si trasformarono in una dimostrazione politica, in cui fu pianificata per l'indomani la destituzione di 29 membri del Consiglio. Di fronte a una situazione sempre più esasperata, fu eletto dal Gran Consiglio in una commissione di mediazione. Le divergenze di opinione con Fatio vennero alla luce con il fallito tentativo di scrivere una lettera che conteneva una richiesta di aiuto ai cant. rif. In seguito si distanziò dall'ala violenta del movimento popolare (a tale proposito redasse un memoriale) ma, a causa dell'arresto di Fatio il 23 settembre, dovette accettare la nomina a capo del movimento. Dopo aver cercato inutilmente di ottenere il rilascio di Fatio per via legale, la sera del 24 settembre fu costretto dagli insorti delusi ad assumere il comando della rivolta armata. Arrestato il mattino seguente insieme a una cinquantina di ribelli, colpì i suoi contemporanei per l'imperturbabile contegno che dimostrò durante gli interrogatori sotto tortura, la condanna e l'esecuzione capitale (avvenuta il 28 settembre). La sorte di M. suscitò indignazione anche a Zurigo, dove fu compianto quale cittadino pio e onorevole; inoltre il borgomastro Hans Kaspar Escher, giunto a Basilea quale mediatore, ne elogiò sempre l'integrità. Venivano pure riconosciute a M. sia un'ammirevole formazione culturale (conoscenza della storia e del lat.) sia la religiosità che guidava le sue azioni.

Riferimenti bibliografici

  • StABS
  • E. Schweizer, Eine Revolution im alten Basel, 1931
Link

Suggerimento di citazione

Salvisberg, André: "Müller, Johannes", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.11.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019315/2009-11-19/, consultato il 01.12.2021.