de fr it

NicolasCéard

22.1.1745 Saint-Martin-d'Arconville (Champagne), 11.10.1821 Herry (Dip. Cher, F). Figlio d'Edme e di Germaine de Rosière. (1777) Françoise Massé, figlia di Pierre, patrizio (citoyen) di Ginevra. Dal 1768 fu allievo di Jean-Rodolphe Perronet alla scuola di ponti e strade a Parigi. Ebbe diversi incarichi; fu ingegnere in capo a Bresse, Bugey, nel Paese di Gex (dal 1788), nei Dip. dell'Ain (1791-93, 1797-98) e del Lemano (1798). Sindaco di Versoix dal 1790 al 1792, emigrò in seguito a Coppet (1793-96), poi a Vevey; risiedette a Ginevra dal 1799. C. disegnò i piani del ponte di Serrières (1789), del porto di Ouchy (1791), della correzione dell'Aar (1794), del ponte Saint-Antoine a Vevey (1795) e del ponte sull'Arve, tra Carouge e Ginevra (1806). Nel 1800-05 realizzò la strada del Sempione, la sua opera più celebre.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AEG
  • Fondo Céard presso CIGE
  • I. Ackermann, «Le pont Saint-Antoine a Vevey», in Des pierres et des hommes, 1995, 499-522
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.1.1745 ✝︎ 11.10.1821

Suggerimento di citazione

Ackermann-Gachet, Isabelle: "Céard, Nicolas", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.07.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019362/2005-07-05/, consultato il 12.06.2021.