de fr it

SamuelDarier

17.4.1808 Ginevra, 15.5.1884 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di David (->). Anne Jeanne (detta Nancy) Scherer, pittrice. Compì la sua formazione di architetto a Ginevra sotto la guida di Jean Jaquet e Samuel Vaucher, poi presso la scuola di belle arti a Parigi (1828-33). Dopo un viaggio in Italia, nel 1837 tornò a Ginevra. D. si occupò della trasformazione e del restauro dei castelli vodesi di Dully (1841-46) e di Vufflens (1848). A Ginevra costruì una villa per la fam. Paccard nel parco Moynier (1843) e, in collaborazione con Jean Franel, il Conservatorio di musica (1856-58), realizzato secondo i piani del franc. Jean-Baptiste Lesueur. Nel 1848 vinse il concorso per l'ampliamento della città dopo la demolizione dei bastioni. Progettò inoltre diverse residenze di stile classico nel quartiere di Les Tranchées, costruite fra il 1861 e il 1873. Fu membro della giuria del concorso per la costruzione del Politecnico fed. di Zurigo e membro fondatore del Club alpino sviz. Insegnò alla scuola industriale e fu deputato nel Gran Consiglio ginevrino.

Riferimenti bibliografici

  • Architektenlex., 141
  • A. Frei, S. Darier, architecte à Genève (1808-1884), 1999
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 17.4.1808 ✝︎ 15.5.1884

Suggerimento di citazione

Monnoyeur, Pierre: "Darier, Samuel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.03.2004(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/019368/2004-03-19/, consultato il 22.10.2020.